Bolkestein: concessioni demaniali prorogate fino al [..]

Le concessioni demaniali marittime saranno prorogate fino al 31 dicembre 2033. L’annuncio è stato anticipato a Cna in occasione di un incontro con l'Assessore al Bilancio, Finanze e Patrimonio del Comune di Massa Dott. Pierlio Baratta. "Ringraziamo l'Assessore  Pierlio Baratta per la notizia e siamo soddisfatti della decisione della Giunta del Comune di Massa di aver avviato la procedura di proroga delle concessioni demaniali fino al 2033. - dichiara Lorenzo Marchetti, portavoce Cna Balneatori di Massa Carrara che evidenzia - Questa delibera blinda, di fatto, le concessioni fino al 2033, in attesa dei singoli atti. Soprattutto in un momento come quello che stiamo vivendo, avere la certezza di poter investire sulle strutture e sui servizi alla clientela è un risultato importante che non solo porta tranquillità agli operatori del settore ma consente a loro di continuare nell'investire per rendere gli stabilimenti balneari sempre più competitivi e al passo con quanto richiesto dal mercato turistico”.  La Delibera attesa dagli operatori balneari è quella che conferma l’estensione delle concessioni demaniali marittime fino al 31 dicembre 2033, che era già disposta dalla legge 145/2018 ma non applicata da molti Comuni costieri in assenza di una circolare applicativa, per risolvere l’impasse il Ministro del turismo Dario Franceschini ha inserito una norma apposita nel “Decreto rilancio” che si trova nell' articolo 182. All' incontro con l'Assessore Baratta, oltre al Portavove dei balneatori di Massa-Carrara Lorenzo Marchetti, erano presenti il responsabile della CNA per il settore Giacomo Cucurnia e il referente per le relazioni Istituzionali Dott. Gino Angelo Lattanzi.