CARRARA: PROGETTO RILANCIO CENTRO STORICO, CNA PRO [..]

Da “Carrara Up” a “Carrara Si-Cura”. E’ cambiato il nome ma non la sostanza, che è quella che conta, del progetto per riaccendere la luce sui tantissimi, troppi, fondi sfitti del centro storico di Carrara. E’ stata accolta con grande soddisfazione la notizia del finanziamento, da parte della Regione Toscana, del progetto presentato dal Comune di Carrara per fermare l’involuzione commerciale del centro cittadino e rilanciarlo sotto il profilo anche del decoro e della promozione. Era stata Cna, nel dicembre 2018, a lanciare per prima la sfida durante l’assemblea annuale degli artigiani. Ma ancora prima, e siamo 2015, era stato uno dei tavoli di CreainRete della Camera di Commercio a partorirlo. “Non è importante la paternità dei progetti, è importante che questi progetti partano. E’ questo quello che conta. – commenta Paolo Bedini, Presidente Cna Massa Carrara – Così come conta, ora, accelerare per far germogliare un nuovo entusiasmo commerciale nel centro storico. Sarebbe importante aggiungere nuova linfa al progetto magari cinvolgento direttamente la Camera di Commercio con il compito di riunire le categorie economiche del territorio e chiedere uno ulteriore sforzo economico per aggiungere risorse al finanziamento della Regione Toscana. La nostra associazione è pronta a farlo. Rimarrebbe – prosegue Bedini - il monitoraggio dell’operazione e potrebbe essere l’occasione per verificare se l’attività incentivante possa essere di stimolo a nuovi imprenditori locali ed attività di valenza nazionale. Per fare ripartire un territorio bisogna crederci in prima persona. Noi ci stiamo”. Il progetto proposto da Cna, tredici mesi fa, non è molto distante da quello che sta per decollare. “Un centro vivo, dal punto di vista commerciale, è anche un centro sicuramente più sicuro che contrasta l’avanzare del degrado. – analizza Bedini – Sono elementi importanti per riportare presenze ed investimenti. Il centro storico è tutto da riqualificare: ci sono gli incentivi nazionali, la novità del bonus facciate ed dell’efficientamento energetico da sfruttare. E’ il momento giusto per dare anche risposte alla filiera dell’edilizia che non sta attraversando certo un bel periodo. E’ una bella sfida e siamo molto felici di farne parte. Il Comune di Carrara può contare sul nostro aiuto e su quello delle nostre imprese. Quando i progetti sono validi e seri noi ci siamo”.