INCENTIVI INVESTIMENTI RINNOVO PARCO VEICOLARE 2019 [..]

Si comunica che sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.250 del 24-10-2019 sono stati pubblicati tre decreti del MIT (allegati) relativi alle modalità per accedere ai contributi per l’anno 2019 dedicati al rinnovo del parco veicolare aziendale delle imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi iscritte al Registro elettronico nazionale (R.E.N.) e all'albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi.

È possibile presentare domanda a partire dalle ore 10,00 del 26 Ottobre 2019 (giorno successivo all'entrata in vigore del decreto ministeriale 22 luglio 2019 n. 336) sino alle ore 16,00 del 31 marzo 2020 e l’ISTANZA avrà validità di prenotazione dell’incentivo; le liste delle domande pervenute ed i «contatori» delle somme disponibili, aggiornati periodicamente, saranno visibili nella pagina web del soggetto gestore RAM all'indirizzo http://www.ramspa.it/contributi-gli-investimenti-vi-edizione.

L’istanza dovrà essere presentata secondo le seguenti due modalità:
1) Sino alle ore 16,00 del 12 dicembre 2019 ESCLUSIVAMENTE attraverso POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (pec) all'indirizzo ram.investimenti2019@legalmail.it alla quale dovrà essere allegata, a pena di inammissibilità, la documentazione richiesta come meglio specificato nei decreti sopra richiamati;

2) Dalle ore 10,00 del giorno 16 dicembre 2019 ESCLUSIVAMENTE tramite la PIATTAFORMA INFORMATICA raggiungibile al link pubblicato sul sito del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti nella sezione dedicata all'autotrasporto all'indirizzo web: http://www.mit.gov.it/documentazione/autotrasporto-merci-contributi -ed-incentivi-per-lanno-2019-formazione-e-investimenti e sul sito web del soggetto gestore al seguente indirizzo web: http://www.ramspa.it/contributi-gli-investimenti-vi-edizione.

La guida all'utilizzo del sistema informatico di gestione sarà disponibile alla pagina http://www.ramspa.it/contributi-gli-investimenti-viedizione sul sito del soggetto gestore RAM entro il 16 dicembre 2019. 

I soggetti che hanno inoltrato istanza secondo le modalità di cui al PUNTO 1), hanno l'onere di CONFERMARE LA DOMANDA a partire dal 16 dicembre 2019 ed entro e non oltre le ore 16,00 del 31 gennaio 2020 tramite la PIATTAFORMA INFORMATICA (richiamata al punto 2) ed utilizzando il codice identificativo che verrà inviato all'interessato all'indirizzo PEC di trasmissione della domanda.

Solo successivamente a detto adempimento la domanda effettuata con prenotazione potrà considerarsi perfezionata facendo salvi gli effetti della posizione acquisita. Decorso tale termine, le domande che non verranno confermate decadranno automaticamente liberando risorse e determinando lo scorrimento dell'elenco degli istanti.

Il modello di domanda è reperibile al seguente indirizzo:il il modello di domanda è reperibile al seguente indirizzo: http://www.ramspa.it/sites/default/files/media/modello_domanda_investimenti_edizione_2019_0.pdf

La Rendicontazione dei costi di acquisizione dei beni oggetto di investimento: dal 1° aprile 2020 al 15 giugno 2020.

Nella fase di rendicontazione tutti i soggetti che hanno presentato domanda hanno l'onere di fornire prova del perfezionamento dell'investimento. Per l’accesso alla seconda fase di rendicontazione si precisa che a decorrere dal 1° aprile 2020, ai fini del perfezionamento dell’istanza, i soggetti che hanno presentato domanda devono trasmettere, oltre alla documentazione tecnica, la prova documentale dell'integrale pagamento del prezzo attraverso la produzione della relativa fattura debitamente quietanzata, da cui risulti il prezzo del bene e, per le acquisizioni relative a rimorchi e semirimorchi, anche il prezzo pagato per i dispositivi innovativi.

Le risorse di 25 milioni di euro a disposizione per l’anno 2019 sono distribuite come di seguito sintetizzato:

-per veicoli con massa complessiva pari o superiore a 3,5 tonnellate a trazione alternativa a metano CNG, gas naturale liquefatto LNG, ibrida (diesel/elettrico) e elettrica (full electric) – dispositivi idonei alla riconversione di autoveicoli per il trasporto merci a motorizzazione termica in veicoli a trazione elettrica € 9,5 milioni;

-per veicoli pesanti euro VI di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 11,5 tonnellate con il vincolo della radiazione per rottamazione e per veicoli commerciali leggeri euro VI D TEMP di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 3,5 tonnellate fino a 7 tonnellate con il vincolo della radiazione per rottamazione (D. 27 agosto 2019 Modifica del decreto 22 luglio 2019) € 9,0 milioni;

Rimorchi-Semirimorchi per il trasporto combinato ferroviario rispondenti alla normativa UIC 596-5 e per il trasporto marittimo dotati di ganci nave rispondenti alla normativa IMO € 6,0 milioni;

Casse mobili e rimorchi o semirimorchi porta casse € 0,5 milioni.

Ogni impresa ha diritto a presentare una sola domanda di accesso agli incentivi contenente tutti gli investimenti anche eventualmente per più di una tipologia.

Considerato che le risorse sono erogabili sino a concorrenza delle somme disponibili, consigliamo di accelerare le procedure di presentazione delle domande.

Gli uffici della CNA sono a disposizone delle imprese per ogni ulteriore informazione in merito e per il servizio di presentazione delle istanze di ammissione agli incentivi.