INPS SU CURA ITALIA: PRIMI MESSAGGI DI PRECISAZIONE [..]

A seguito dell’entrata in vigore del decreto-legge n. 18 del 17 marzo 2020, c.s. “Cura Italia”, l’INPS ha diffuso tre primi messaggi:

  • Messaggio n.1286 del 20.03.2020 avente ad oggetto - “Decreto cura. Emergenza COVID. Prime informazioni su proroga del termine di presentazione delle domande di NASPI, di DIS-COLL e di disoccupazione agricola”
  • Messaggio n.1287 del 20.03.2020 avente ad oggetto – “Decreto cura. Emergenza COVID. Prime informazioni su cassa integrazione ordinaria, Assegno ordinario Cassa integrazione in deroga”
  • Messaggio n.1288 del 20.03.2020 avente ad oggetto - “Decreto cura. Emergenza COVID. Prima informazioni sulle indennità previste per particolari categorie di lavoratori autonomi, parasubordinati e subordinati”.

Nel fornire prime precisazioni, le tre note dell’Istituto, precisano che le “istruzioni operative e procedurali dei suddetti benefici saranno fornite con la relativa circolare illustrativa, che sarà pubblicata a seguito del parere favorevole del Ministero vigilante”.

Per una loro integrale lettura, si rinvia al contenuto delle suddette note in allegato.

In particolare, per l‘indennità di 600 euro, il messaggio n.1288, oltre a ribadire l’elenco delle attività e le categorie di lavoratori destinatari della misura, precisa che l’istituto sta provvedendo a mettere a disposizione di tutti soggetti interessati, le procedure telematiche per la trasmissione delle domande ai trattamenti previsti.

Infine, la nota diffusa dall’INPS sul BONUS di 600 euro, fornisce primi chiarimenti sul come fare domanda per accedere al beneficio.

I lavoratori, potenziali destinatari delle indennità, al fine di ricevere la prestazione richiamata, dovranno presentare all’INPS, in via telematica, la relativa domanda utilizzando i consueti canali telematici messi a disposizione per i cittadini e per i patronati nel sito internet dell’INPS, www.inps.it

Le domande saranno rese disponibili entro la fine del corrente mese di marzo.

Quindi in estrema sintesi, il nuovo bonus lavoratori autonomi sarà:
  • di 600 euro mensili;
  • potrà essere richiesto direttamente all’INPS;
  • per il momento è prevista per il solo mese di marzo.