REVOCA FERMO NAZIONALE DEI SERVIZI DI AUTOTRASPORTO [..]

A seguito delle dichiarazioni pubbliche del Ministro Toninelli con le quali sono stati riconosciuti l'importante lavoro e ruolo svolti dalla categoria per il sistema Paese e si è avuta rassicurazione degli impegni assunti con la categoria attraverso la sottoscrizione del verbale di accordo stilato al termine dell'incontro del 26 luglio scorso (in seguito al quale le Associazioni avevano differito il fermo all'ultima settimana di settembre), ed in seguito alla convocazione delle Associazioni dell'Autotrasporto per il 2 ottobre prossimo, CNA Fita, Confartigianato trasporti e SNA Casartigiani, hanno revocato il fermo nazionale dei servizi di autotrasporto.  

Nel corso dell'incontro del 2 ottobre si affronteranno le principali e più urgenti problematiche del settore già individuate inizialmente quali:

- Deduzioni forfetarie (incremetare il più possibile la cifra di €. 38,00 stabilita dal MEF);
- certezza delle risorse struttuarli;
- ripristino della piena funzionalità del sistema delle revisioni dei veicoli presso le Motorizzazioni;
- ripubblicazione dei costi minimi di sicurezza ed il rispetto dei tempio di pagamento;
- estensione del rinvio della fatturazione elettronica anche per gli acquisti di carburante extrarete;
- trasporti eccezionali e problematiche correlate.

Seguiranno aggiornamenti.