Ciak! Si Gira! Nasce all’ombra delle Apuane il primo sportello audiovisivo per dar vita alla prima filiera delle imprese e dei professionisti che lavorano negli ambiti legati al mondo del cinema, dell’audiovisivo, del videomaking, dell’immagine e dell’animazione. L’obiettivo è favorire la crescita delle imprese che operano nell’ambito del cinema e dell’audiovisivo che, a livello locale, è ancora molto frammentato, nonostante le oltre 200 realtà attive e le diverse produzioni che hanno scelto il nostro territorio per i loro spot, film o shooting.

Allo stesso tempo verrebbero a crearsi occasioni di incontro, networking, formazione, ma anche opportunità lavorative, mettendo a disposizione, per esempio, delle produzioni televisive e cinematografiche che scelgono la Toscana e la nostra provincia come set, professionalità, servizi e strumenti.

Ma non solo, un organismo atto a interfacciarsi con le Istituzioni e gli attori del territorio e partecipare a bandi nazionali e europei.

È la nuova creatura di Cna Massa Carrara che ha deciso, sulla spinta della presidente della Apuania Film Commission, Daniela Marzano, che ne sarà la presidente, di dar forma al progetto provinciale Cna Cinema e Audiovisivo.

“L’idea del nuovo raggruppamento di interessi, che finalmente troverà una sua declinazione nella nostra provincia, è quella di rendere visibile l’importanza sociale, turistica ed economica di questo settore. – spiega Daniela Marzano – Come lo faremo? Iniziando dalla mappatura di tutte le figure professionali e imprese del territorio legate alla logistica ai servizi, dalle professioni tecniche, digitali, artigiane a quelle di supporto, distribuzione, promozione e vendita, collegandole in una rete flessibile e operativa, con le quali creare occasioni di networking, formazione e progettazione comune.

Poi servirà una grande sinergia tra tutte le Istituzioni ed Enti affinché Cna Cinema e Audiovisivo possa diventare quello sportello cinema territoriale – riconosciuto a livello nazionale – a cui le produzioni possono rivolgersi quando scelgono la nostra provincia per le loro creazioni. Diventeremo un punto di riferimento per le imprese e per le produzioni televisive e audiovisive nazionali ed internazionali. È una valorizzazione del nostro territorio che darà impulso a quello che viene chiamato cineturismo di ritorno, che renderà Massa Carrara riconoscibile a livello internazionale attraverso un differente canale di comunicazione e promozione turistica. Cna Cinema e Audiovisivo sarà un vero e proprio hub per le imprese ed i professionisti locali”.

La caratteristica del nuovo raggruppamento sarà la flessibilità “così da comporsi e scomporsi a seconda del progetto, delle necessità e dell’utenza – spiega ancora la presidente di Cna Cinema e Audiovisivo – delle richieste del mercato e delle tecnologie da impiegare. Nella nostra provincia sono nate, in questi ultimi anni, tante piccole imprese che operano in questo nuovo campo della nostra economia in continua evoluzione che ha però bisogno, secondo noi, di una casa dove poter conoscersi, costruire progettualità e scambiarsi know-how per intercettare lavori e commesse.

Tra le funzioni del nuovo sportello – che sarà operativo presso tutte le sedi di Cna provinciale – ci sono anche aspetti più amministrativi, come l’assistenza per il rilascio di permessi relativi a viabilità e sosta, le autorizzazioni per girare sul suolo pubblico o all’interno degli edifici comunali fino ai contatti con enti ed istituzioni, soprattutto allo scopo di mappare i luoghi, il nostro grande biglietto da visita.

“Con questo nuovo raggruppamento – spiega Carlo Alberto Tongiani, Presidente Cna Massa Carrara – apriamo il mondo dell’associazionismo alle imprese della filiera del cinema e dell’audiovisivo, un settore importante, in crescita, con potenzialità nei confronti della quale vogliamo offrire servizi, competenza e progettualità”.