Due mondi che si incontrano e danno vita a un progetto fotografico innovativo. È questo l’obiettivo della prima edizione di “Fatto in Toscana”, iniziativa realizzata da CNA Comunicazione e Terziario Avanzato Toscana in collaborazione con Studio Marangoni e Toscana Foto Service.

Ha avuto luogo l’evento regionale del progetto durante il quale sono stati premiati fotografi ed aziende vincitrici. “Fatto in Toscana” nasce per stabilire un contatto fra le aziende associate a CNA, in particolare, fra i fotografi e le piccole e medie imprese che caratterizzano il tessuto economico della nostra regione.

La risposta all’appello è stata importante, a confermarlo sono i numeri. Venti fotografi 48 aziende hanno partecipato con grande entusiasmo portando alla realizzazione di centinaia di scatti, fra i quali sono stati selezionati 92 (2 per ogni azienda) valutati dalla giuria di qualità.

Tra i presenti all’evento: Luca Tonini, presidente di CNA Toscana; Marco Basteri, presidente Unione Comunicazione e Terziario Avanzato di CNA Toscana; Antonio Barrella, presidente Fotografia e Video CNA Nazionale e Lorenza Ricci, presidente Fotografia e Video CNA Toscana.

A selezionare le foto e a designare le vincitrici un gruppo di esperti di indubbio valore: Massimo Sestini, fotogiornalista conosciuto e amato a livello nazionale e internazionale, vincitore tra l’altro del Word Press Photo nel 2015, Marco Basteri, presidente dell’Unione Comunicazione e Terziario Avanzato di CNA Toscana, Andrea Berni del Gruppo Toscana Foto Service, Andrea Nannini fotografo che ha in passato ricoperto il ruolo di presidente di CNA Comunicazione Nazionale e Giuseppe Toscano, responsabile didattica dello Studio Marangoni.

“Quello della prima edizione di ‘Fatto in Toscana’ è un bilancio molto positivo – afferma Marco Basteri, presidente dell’Unione Comunicazione e Terziario Avanzato di CNA Toscana – sia per quanto riguarda i numeri, ma soprattutto per l’entusiasmo che hanno mostrato tutti i partecipanti al progetto, in ognuna delle sue fasi. I fotografi sono stati accolti nelle aziende con calore e collaborazione. La presenza di CNA come garante ha permesso di far cadere ogni diffidenza. Un ringraziamento a tutti i funzionari regionali e territoriali perché sono stati fondamentali per la riuscita del progetto”.

“Un’esperienza davvero eccezionale – aggiunge Lorenza Ricci, presidente di CNA Fotografia Toscana – che ha permesso di far emergere la professionalità dei fotografi e conoscere aspetti spesso poco noti delle nostre aziende. Abbiamo mostrato come sia importante affidarsi a un fotografo professionista, che riesce a cogliere con un solo scatto l’anima di un’azienda artigiana. In questa epoca dove l’immagine sta assumendo un’importanza determinante, con una foto si riesce davvero a comunicare molto più che con le parole”.

Antonio Barrella, presidente Fotografia e Video CNA Nazionale, ha espresso l’auspicio di allargare il progetto a livello nazionale.

Vincitori del concorso:

Prima classificata la fotografa Paola Tazzini Cha con una foto realizzata all’interno dell’azienda Franco Spagnoli Scultura di Carrara che si aggiudica la possibilità di frequentare un seminario professionalizzante dello Studio Marangoni e una stampa dell’immagine offerta da Basteri Impressum.

Secondo il fotografo Bruno Bruchi con uno scatto realizzato all’interno dell’azienda di Lucia Boni a Colle Val D’Elsa (Siena) che si aggiudica una luce da studio offerta da Toscana Foto Service;

Terza Classificata la fotografa Silvia Baglioni con uno scatto realizzato all’interno dell’azienda Torrefazione Caffé Donatello di Monte San Savino (Arezzo) che si aggiudica un treppiede fotografico offerto da Toscana Foto Service.

Si aggiudica una Menzione Speciale delle tre assegnate dalla giuria, la fotografa Lara Mignani con uno scatto realizzato all’azienda Autotrasporti Basteri S. & Coppelli G. di Massa.