Con il suo nuovo Regolamento 2023/2024 l’EBRET conferma ed in molti casi amplia tutte le prestazioni che già garantiva negli anni scorsi, introducendone inoltre di nuove e portando nel complesso a 16 le diverse tipologie di intervento che possono essere richieste a sostegno di aziende e lavoratori dell’artigianato toscano. Le new entry sono il sostegno al ricambio generazionale in azienda, il contributo volto ad incrementare la sicurezza nelle aziende e quello per contribuire alle spese di trasporto nel tragitto casa/scuola dei figli di dipendenti e dei titolari delle aziende aderenti.

Tutte le richieste di prestazione EBRET potranno essere richieste a partire da venerdì 1 settembre 2023. Non sarà possibile fare domanda prima di tale data.

Nel 2022 le richieste di intervento EBRET hanno fatto registrare un successo notevole, con erogazioni che hanno totalizzato quasi 1 milione e 800mila euro. Per le prestazioni 2023 è lecito attendersi numeri ancora superiori, a riprova del ruolo sempre più centrale da tempo assunto dalla bilateralità nell’artigianato ed in particolare dall’EBRET, Ente al quale aderiscono oltre 20mila imprese e quasi 100mila lavoratori.

Ricordiamo che le richieste di prestazione possono essere presentate esclusivamente tramite il sito dell’EBRET. Non sono valide domande cartacee, presentate per email o pec o brevi manu.

Invitiamo lavoratori, aziende, studi professionali ed associazioni a registrarsi quanto prima su www.ebret.it in modo da poter fare validamente domanda.